>cerca nel sito
> iscriviti alla newsletter
(indirizzo email)
 
IT / EN
 
 

 
 
--- News
AAA... GRATTACIELO COMPONIBILE ECOCOMPATIBILE VENDESI
urbanistica

Si chiama “Sky Village” e sarà il nuovo palazzo ecosostenibile di Rødovre, quartiere di Copenhagen, destinato a modificare lo skyline della città. Il progetto, che ha vinto il concorso “Rødovre Skyscraper” , prevede la realizzazione di un palazzo alto oltre cento metri e costruito interamente secondo i criteri della bioedilizia. L’edificio sarà infatti all’avanguardia nella produzione di energia pulita e sarà dotato di un sistema di recupero delle piogge in grado di riciclare il 40% dell’acqua piovana.

La struttura, che sarà composta da diversi “cubi” di 60mq posizionati in modo irregolare attorno al corpo centrale dell’edificio, ospiterà uffici, appartamenti e un hotel, ma anche dei giardini pensil. Queste unità potranno essere composte a piacere con i progettisti secondo le esigenze dell’acquirente.

La base, più stretta rispetto al corpo centrale del palazzo, darà invece visibilità all’ampia piazza sottostante dove si troveranno bar, ristoranti e negozi.


MILANO: LAVORI IN CORSO!
politica urbana

La trasformazione urbanistica di Milano in scena alla mostra “Work in Progress”. 

Una serie di eventi organizzati dal 6 novembre al 2 dicembre presso lo Spazio Fabbrica Marmi e Graniti di via Borgognone 27 a Milano documenteranno la metamorfosi di Milano fino all’appuntamento dell’Expo 2015. Tra le opere in esposizione spiccano i progetti dell’architetto Cino Zucchi, chiamato a realizzare il nuovo quartiere residenziale sull’area ex Alfa Romeo del Portello e quello di Alessandro Scandurra, ideatore del nuovo quartier generale della Zurigo Assicurazioni all’interno della ex Carlo Erba, in zona Maciachini. Questi esempi dimostrano come sia possibile intervenire su un vuoto industriale da recuperare immaginando un inedito spazio pubblico che sappia coniugare architettura e qualità ambientale.

“I progetti presentati dagli architetti Cino Zucchi e Alessandro Scandurra – spiega l’assessore Carlo Masseroli - sono due tra i più significativi episodi di trasformazione urbana che la nostra città può oggi mostrare, due episodi che restituiscono e si interrogano su una nuova via milanese alla modernità, su una nuova forma di rapporto tra tradizione e innovazione. Un primo viaggio attraverso una Milano che cambia. Un viaggio per vivere in prima persona questi nuovi spazi urbani. Oggi, nell’avviare una nuova stagione, è assolutamente necessario essere nuovamente capaci di anticipare gli eventi con coraggio e dare così spazio a nuove avventure progettuali”.


SBARAZZATI DEGLI INGOMBRANTI IN UN CLIC
politica urbana

Non hai tempo né i mezzi per poter portare elettrodomestici rotti o mobili ingombranti che non usi più in discarica? A Parigi è attivo un servizio pubblico che li ritira a domicilio. Per gli oggetti con volume non superiore ai 3 metri cubi, basta compilare il modulo di richiesta online inserendo i dati dell’oggetto da buttare e far trovare l’elettrodomestico o il mobile fuori dalla porta di casa il giorno stabilito del ritiro. La raccolta viene effettuata per appuntamento, tra le 6 e le 8 di mattina o tra le 12 e le 14.

http://encombrants.paris.fr/encombrants/jsp/site/RunStandaloneApp.jsp?page=formengine&form=encombrants


PER FARE UN TEMPIO CI VOGLIONO LE BOTTIGLIE
ambiente

Come si potrebbero reimpiegare gli oggetti di vetro? Un curioso esempio di riutilizzo arriva dai monaci buddisti della provincia di Sisaket, in Thailandia, che hanno costruito il loro tempio usando bottiglie di vetro riciclate.

Il Wat Pa Maha Chedi Kaew è il tempio realizzato con circa un milione di bottiglie di birra che sorge nella città di Khun, a nord di Bangkok. Per la costruzione di questo insolito luogo di culto, i monaci hanno impiegato bottiglie di vetro di colore verde e marrone che creano, grazie alla luce del sole, affascinanti giochi di luce al suo interno. (FOTO)

http://greenupgrader.com/4262/one-million-beer-bottles-later-and-its-a-buddhist-temple/


LONDRA CONTADINA ENTRO IL 2012
qualitá della vita

Gli orti cittadini sbarcano a Londra. E’ la sfida lanciata dalla campagna Capital Growth che mira a realizzare in occasione delle prossime Olimpiadi ben 2012 nuovi giardini in città. Il progetto, sostenuto dall’amministrazione londinese, prevede incentivi economici e supporto tecnico per quei cittadini che coltiveranno gli spazi verdi abbandonati della capitale britannica e convertiranno i tetti dei loro appartamenti in veri e propri orti. Nuova destinazione d’uso, dunque, per tutte le rive dei canali e le ferrovie in disuso che verranno convertiti in orti urbani per la produzione di frutta e verdura destinati ai londinesi e chissà, magari anche agli atleti che arriveranno per le Olimpiadi. La riqualificazione verde contribuirà così a ridurre anche le emissioni di CO2 in atmosfera causate dai trasporti degli alimenti.


PAGINA: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

QUALITA' DELLA VITA, SVILUPPO SOSTENIBILE, BUONE PRATICHE DI GOVERNO, EDILIZIA ECOCOMPATIBILE, ENERGIE RINNOVABILI.
SEGNALA TUTTO QUELLO CHE C'E' DI INTERESSANTE NELLA TUA ZONA A info@urbanocreativo.it

 
....Urbano Creativo Snc | via Carloni 54 22100 Como | P.I. 03026460133
powered by MoskitoDesign - powered by Ri-Creare
Urbanocreativo.it una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Micaela Terzi - Registrazione del Tribunale di Como n. 10/08 del 14 marzo 2008