In casa, si sa, non si può avere tutto sott’occhio…ma per fortuna arriva la tecnologia in nostro soccorso!

Fibaro è un senso di movimento, luminosità e temperatura, che aiuta a ridurre i consumi energetici e a sentirci più sicuri.
Il colore del suo “occhio” indica la temperatura nella stanza in cui è collocato. Il sensore di luminosità misura la quantità di luce naturale, per regolare di conseguenza quella artificiale ed evitare l’inutile accensione di molte luci in casa e fuori. Può essere anche coordinato al sensore di movimento: per esempio, nella camera del bebè la luce potrebbe spegnersi quando il sensore non rileva più il movimento del piccolo, addormentato nel suo lettino. Il sensore di movimento è un utile sistema di sorveglianza: avvisa direttamente sullo smartphone, tramite l’app, se rileva un movimento e in quale stanza. È possibile impostarne la sensibilità in modo che, per esempio, non vi metta in allarme ogni volta che il vostro cagnolino si alza dalla cuccia per andare verso la ciotola.

Insomma, tanta utile tecnologia in un dispositivo per niente ingombrante (18 g di peso e circa 4,5 cm di diametro), che consuma poco (va a batterie) e discreto: grazie allo smart grip potete “appiccicarlo” ovunque, anche sul soffitto e sulle pareti, e riposizionarlo quando volete.

Fibaro è compatibile con i sistemi smart home Apple HomeKit e Z-Wave, è configurabile con il controllo vocale di Siri per Apple HomeKit e di Alexa, e può essere connesso con smart devices di altre marche (Philips, Netatmo, Sonos, D-Link, Yale, DSC).
L’applicazione è disponibile al download sia per Android sia per Apple.